SOTTOCENTRALE ELETTRICA E TELERISCALDAMENTO DELL'EX OSPEDALE BUSONERA DI PADOVA

L’Istituto Oncologico Veneto (IOV) ha affidato a STEAM l’importante appalto progettuale per l’EX Ospedale Busonera.

L’intervento consisteva nel collegamento impiantistico in sottosuolo con la centrale termica esistente dell’Ospedale e la realizzazione di sottocentrali termiche e frigo. STEAM ha previsto la realizzazione di un collegamento aereo dalla centrale termica esistente con tubazioni direttamente staffate a parete del fabbricato lavanderia, al fine di raggiungere la posizione ottimale per effettuare lo scavo parabolico (microtunnel realizzato con la tecnologia No-Dig) che permette il superamento sotterraneo delle fondazioni delle mura storiche (protette da vincolo architettonico) e delle linee di sottoservizi passanti lungo la via principale. Inoltre sono stati eseguiti l’ampliamento della centrale termica che si trova in copertura dell’edificio dell’istituto di oncologia e lo spostamento di un esistente gruppo frigorifero. Hanno completato l’intervento l’installazione di due gruppi frigo (e relative torri evaporative) e la realizzazione edile e impiantistica della sottocentrale di pompaggio fluidi.

Tali interventi, resi necessari da improrogabili esigenze da parte del complesso ospedaliero Busonera, hanno avuto un impatto estetico-funzionale minimo, con opere puntuali e volte a massimizzare il recupero o la sostituzione di apparati edificati esistenti. Questa strategia, implementata da interventi lineari sotterranei, consente un estremo rispetto delle pre-esistenze architettoniche e ambientali di quest’area, così importante dal punto di vista funzionale, ma anche così delicata da punto di vista storico-ambientale.

Luogo: Padova

Committente: I.O.V. Istituto Oncologico Veneto – Padova

Ruolo di Steam: Progettazione preliminare, definitiva, esecutiva e direzione lavori

Importo Complessivo delle Opere: € 5.000.000,00

Importo Complessivo delle Opere progettate da Steam: € 2.600.000,00

Anno: 2006 – 2011