PALAZZO MARTINELLI_ESTERNI
Tu sei qui:

PALAZZO MARTINELLI A MONOPOLI (BA)

Palazzo Martinelli è stato costruito nel XVIII secolo sul sito delle antiche mura di cinta. La costruzione dell’edificio è impostata su quattro livelli (piano terra, piano primo, piano secondo, piano terzo sottotetto), si affaccia sul porto ed è distinto da finestre settecentesche con timpani a pagoda e archi a tutto sesto. Il caratteristico loggiato in stile neogotico, composto da otto arcate ogivali, è sovrapposto a tre arconi, si affaccia sul porto verso il mare. Lo stile neogotico veneziano rimanda al periodo in cui i Veneziani furono presenti Monopoli verso la fine del ‘400.
Palazzo Martinelli è pertanto un edificio vincolato di rilevante valenza storica, artistica ed architettonica.

L’immobile sarà recuperato secondo i principi generali di una “conservazione integrata”, cioè nel rispetto dei suoi aspetti formali-spaziali-materici, in continuità con la sua logica “modale”.

Il progetto di restauro ha come obiettivo di assicurare la fruizione del primo e secondo piano da destinare a sale museali e uffici, recuperando la originaria distribuzione intrecciata e sequenziale degli ambienti interni e del piano terra da destinare, oltre alle zone di accoglienza per i visitatori, anche alla collocazione di laboratori didattici e esposizioni permanenti e temporanee sul tema del Museo del Mare.

L’intervento consentirà il completamento delle opere di consolidamento strutturale, di recupero e di valorizzazione dell’immobile onde garantirne prioritariamente, la stabilità strutturale di insieme, il recupero delle parti storiche ed artistiche (interessati da avanzato fenomeno di degrado per via dell’abbandono e della vicinanza all’ambiente aggressivo marino), e successivamente con altre risorse anche il completamento del restauro dell’involucro e degli ambienti interni onde garantirne il concreto impiego quale contenitore culturale museale.