Tu sei qui:

NUOVO OSPEDALE AD ANJOUAN – ISOLE COMORE

STEAM si è occupata della redazione del progetto preliminare sia architettonico che impiantistico di un Nuovo ospedale ad Anjouan nella Isole Comore (Africa).

I principi della progettazione di questo ospedale hanno considerato standard decisamente simili a strutture tipiche occidentali, con molti reparti, tra cui Medicina Nucleare. Una delle linee guida del progetto è stata l’intenzione di raggiungere la massima integrazione possibile tra la struttura sanitaria e il territorio; l’ospedale, una volta costruito, assume il ruolo di catalizzatore, per diventare un punto di riferimento per la popolazione e gli utenti. E’ stato progettato come una “struttura aperta”, completamente integrato con l’ambiente socio-economico in cui è inserito. Questo progetto si è basato su un’architettura che fornisce la massima flessibilità organizzativa e funzionale, in considerazione anche che l’ospedale è concettualmente ancora più spesso una struttura sottoposta a lavori di ristrutturazione frequenti dati dalle evoluzioni di diagnostica, terapia, tecnologie in generale e informatica.
Un altro importante criterio di progettazione vede la limitazione del numero totale di impianti, che sono concentrati in un unico spazio, nel cuore del complesso. Si tratta di una scelta strategica in quanto, grazie a un attento studio dei percorsi interni, è stato possibile ottenere una soluzione architettonica che, anche senza molti impianti di risalita, è in grado di garantire una circolazione interna perfetta ed efficiente sia dei pazienti che degli operatori.

Per quanto riguarda gli impianti, la progettazione ha voluto garantire:

  • il più basso impatto ambientale in termini di gestione e operatività;
  • manutenzione ridotta
  • materiali altamente durevoli e riciclabili;
  • elevati livelli di riduzione del rumore in modo da fornire comfort interno.